TV e Spettacolo

Memo Remigi e Lucia Russo: una storia d’amore iniziata su un campo da golf e finita per le “scivolate” di lui

Memo Remigi ha avuto un solo grande amore, Lucia Russo, madre di suo figlio Stefano. Scomparsa lo scorso anno, Memo non l'ha mai dimenticata anche se il matrimonio era finito da anni
Memo Remigi e la moglie

Memo Remigi è un noto personaggio italiano, artista, cantante, paroliere e conduttore tv, la sua scalata verso il successo comincia quando incontra Giovanna D’Anzi e realizza il suo primo disco negli anni Sessanta, poco prima di partecipare a Sanremo come concorrente nell’edizione del 1967 che apre le porte verso la collaborazione con vari artisti di successo: Mina, Ornella Vannoni, Iva Zanicchi e Orietta Berti.

Il matrimonio tra Memo Remigi e Lucia Russo

In occasione del compleanno della ex moglie, Lucia Russo, che è venuta a mancare lo scorso Gennaio dopo una malattia terribile, Memo Remigi ha dedicato un messaggio su Instagram: “La luce che hai portato nella mia vita illumina ancora il mio cammino quotidianamente nonostante il fatto che non sei più con me.

Ecco quanto sei stata meravigliosa per la mia vita e ancora lo sei, perché in questa lunga vacanza che ormai ti sei concessa da un bel po’, so che lì dove sei ti trovi da… Dio. Per cui, amore mio, aspettami che, come ti ho detto, ho ancora alcune cose da sistemare poi ti raggiungerò anch’io”.

La storia d’amore tra i due è cominciata da giovanissimi, conseguita da un matrimonio che coincide con il decollo della carriera del cantante negli anni Settanta, come dichiarato a VareseNews da quest’ultimo: Ci siamo conosciuti e innamorati a Milano su un campo di golf: io persi la partita ma soffiai questa favolosa ragazza al mio avversario.

La canzone “Innamorati a Milano” è nata pensando a noi due. Le devo tantissimo, compreso il fatto di essere diventato felicemente varesino. Avevamo la stessa età, abbiamo sempre condiviso tutto. Credo sia facile comprendere cosa provo ora: è un dolore indescrivibile”.

Da questa unione è nato Stefano.

Il tradimento: la storia con Barbara D’Urso

Per quanto possa apparire una storia d’amore come da film di Hollywood, non sono poche le voci che sui continui tradimenti, che hanno reso il rapporto turbolento e difficile, di Memo nei confronti della moglie.

Lo scorso Febbraio, a poca distanza dalla morte della moglie, è stato Memo a dichiarare ulteriori dettagli in un’intervista della sua presunta relazione con Barbara d’Urso durata quattro anni alla fine degli anni Settanta: Lucia mi cacciò di casa, del resto che cosa avrebbe dovuto fare? Così presi un bilocale in affitto per vivere con Barbara.

Ero certo che sarebbe finita perché Barbara, giustamente, a un certo punto avrebbe voluto crearsi una famiglia, avere figli. Io avevo già la mia di famiglia. Quando quel momento arrivò, ci lasciammo e tornai da mia moglie”.

Ma perché Memo ha tradito la moglie? Il cantante ha definito “scivolate” i tradimenti che si sono susseguiti durante il matrimonio, dato che era difficile “non cedere” alle tentazioni del mondo dello spettacolo.

I giornali ne hanno approfittato numerose volte, infatti il matrimonio è terminato dopo una lunga crisi. Come ha dichiarato a DiPiù Tv durante un’intervista: “Mia moglie chiese il divorzio, che arrivò nel 1983.

Ma con il divorzio non finì il nostro amore”.

Memo partecipa a un nuovo progetto: Ballando con le stelle

Ora, Memo Remigi è impegnato come concorrente a Ballando con le stelle in coppia con Maria Ermachkova, che sembra essere una compagna adatta, con cui la sintonia è in linea da conseguire delle performance all’altezza delle richieste del programma. Infatti, i due sono riusciti a sorprendere il pubblico fin della prima puntata.

Purtroppo, il cantante, come la collega Mietta, è stato costretto a non partecipare ad alcune puntate, come dichiarato a Oggi è un altro giorno da Serena Bortone: “Il Covid continua a girare, ogni giorno abbiamo il bollettino, per questo dobbiamo essere sempre più attenti e dobbiamo vaccinarci.

 Memo è in quarantena perché è rientrato in un tracciamento”.  

Potrebbe interessarti