Politica

Elisabetta Casellati non è tra i candidati del centro-destra al Quirinale. Il no alla Presidente del Senato

Elisabetta Casellati, attualmente Presidente del Senato, era stata data come papabile nella rosa dei nomi per il Quirinale. Un nome che però ès tato scartato dal centro-destra.
Elisabetta Casellati non è tra i candidati del centro-destra al Quirinale. Il no alla Presidente del Senato

Elisabetta Alberti Casellati non è un nome presente nella rosa (o forse no) presentata oggi dagli esponenti del centro-destra. Il motivo è stato spiegato da Matteo Salvini durante la conferenza stampa, dopo aver velocemente motivato la scelta per ciascun candidato, che sono: Letizia Moratti, Marcello Pera e Carlo Nordio.

Con questa rosa di nomi il centro-destra ha voluto rivendicare l’avere un ruolo in questa fase delicata della Repubblica, che è l’elezione del Presidente della Repubblica. Un ruolo che è stato soprattutto ribadito nel suo discorso dalla leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.

Perché Casellati non è nella rosa dei nomi (o forse no)

Se quello di Elisabetta Alberti Casellati, attuale Presidente del Senato, è stato più volte un nome chiamato in causa come possibile prima donna a ricoprire il ruolo di Capo dello Stato, ora è certo che non sarà così, o almeno così pare. “Ufficialmente” il perché il suo nome sia rimasto fuori dalla rosa dei candidati di centro-destra lo ha spiegato lo stesso Matteo Salvini in conferenza stampa.

Il motivo fondamentalmente è sempre lo stesso, ovvero preservare il più possibile le cariche istituzionali: “Casellati non c’è nella rosa del centrodestra per il Quirinale perchè vogliamo che le cariche istituzionali siano tenute fuori e abbiano in sè la dignità di essere una possibile scelta”.

Eppure quella del centro-destra di oggi potrebbe anche essere stata un mossa voluta per sviare l’attenzione dal nome di Casellati, che invece potrebbe risultare tra i nomi più votati in terza giornata; per questo bisognerà attendere l’esito delle votazioni di mercoledì 26 gennaio.

I nomi scelti dal centro-destra

Marcello Pera, Letiza Moratti e Carlo Nordio. Sono questi i nomi scelti dal centro-destra per correre verso la più alta carica dello Stato. Figure definite dai leader del centro-destra più che qualificate a ricoprire la carica più alta dello Stato.

Una lista accolta abbastanza positivamente dal centro-sinistra, con il Segretario del PD Letta che li ha definiti “Sicuramente di qualità“, mentre dal fronte 5 Stelle, Conte ha detto che il MoVimento si riservi dall’esprimere valutazioni. Ora bisogna attendere l’esito della seconda giornata di votazioni che, secondo i pronostici, sarà caratterizzato da una nuova fumata nera.

Potrebbe interessarti