Gossip

Superquark: cosa significa questo nome e perché Piero Angela lo scelse per la trasmissione di Rai 1

Il nome Superquark è l'evoluzione del più breve Quark, che fu il titolo originale scelto da Piero Angela. Ma cosa significa? E perché lo scelse esattamente? Fu lui stesso a spiegarlo.

Piero Angela è stato senz’altro uno dei divulgatori scientifici più amati dal pubblico e la sua morte ha destato commozione in tutta Italia. Il suo nome è legato indissolubilmente a Superquark, trasmissione televisiva diventata iconica nell’ambito della scienza e della cultura in generale. Scopriamo insieme perché Angela ha scelto proprio una denominazione simile.

Piero Angela, la scomparsa del grande conduttore

Lo scorso 13 agosto, Piero Angela è scomparso in seguito a una lunga malattia. Giornalista, saggista e presentatore, ha deciso di continuare a lavorare alle puntate di Superquark fino a quando aveva le forze per farlo.

I programmi da lui ideati e condotti hanno reso ancora più famosa anche L’Aria sulla quarta corda di Johann Sebastian Bach, sigla diventata iconica della scienza nell’immaginario collettivo. Durante i funerali, il figlio Alberto Angela ha rivolto al suo papà un omaggio accorato, prima per le qualità di uomo e poi come collega e genitore.

Perché Quark ha assunto proprio questo nome

Il nome del programma Quark non è stato scelto a caso da Piero Angela. La prima puntata della trasmissione divulgativa risale al 1981, l’ultima, condotta da Piero Angela e registrata prima della sua morte, è andata in onda lo scorso 24 agosto.

Il divulgatore aveva definito questo titolo un po’ curioso e particolare, preso in prestito dalla fisica. Il nome Quark era stato selezionato dopo una serie di proposte in merito e indica la omonima particella subnucleare della materia. Due quark vanno a formare i neutroni, che insieme a protoni ed elettroni costituiscono gli atomi, che a loro volta si aggregano generando le molecole. Il quark è la parte più piccola della materia tra quelle note. “Abbiamo scelto di andare un po’ dentro le cose con questo nome”, spiegò il conduttore.

Come è nato Superquark, la versione estesa di Quark

Quark è apparso nel primo canale della Rai a partire dal 18 maggio del 1981, proseguendo fino al 1989.

Nel corso degli anni successivi, ne sono state tratte diverse trasmissioni derivate, come Pillole di Quark, Quark speciale e Serata Quark, che a partire dal 27 gennaio 1995 sarebbe diventata Superquark. Non sono mancate serate aggiuntive dedicate a tematiche specifiche, come musica e natura. L’ultima puntata della trasmissione è andata in onda su Rai 1 lo scorso 24 agosto e viene considerata come una sorta di ultimo testamento televisivo di Piero Angela, che ha voluto dedicarla allo scioglimento dei ghiacciai.

Potrebbe interessarti