Matteo Bocelli

Continua inarrestabile la corsa verso il prossimo Festival di Sanremo. I nomi dei partecipanti verranno rivelati solo il 6 gennaio, ma c’è già qualcuno che ha detto la sua in merito. Il figlio di Andrea Bocelli ha fatto sapere che non parteciperà alla kermesse.

Le voci sui possibili big in gara

Sono settimane frenetiche, in cui ogni giorno si rincorrono rumors e possibili rivelazioni sul Festival di Sanremo 2020. Il conduttore Amadeus ha dichiarato di stare ancora ascoltando le oltre 200 canzoni arrivate e che la scelta non è per niente facile. I big in gara verranno rivelati solo il 6 gennaio, durante una puntata speciale di I Soliti Ignoti.

Solo allora si saprà quali cantanti faranno parte della competizione, ma questo non ferma le voci. Francesco Renga dovrebbe essere della gara, come ha spifferato l’amico Omar Pedrini poche settimane fa. Altri rumors hanno riguardato il grande ritorno di Al Bano e Romina, ipotesi già più incerta. Per ogni mezza conferma sottobanco, arriva però una pubblica smentita.

Il figlio di Bocelli non parteciperà

Nei giorni scorsi, infatti, si erano rincorse voci circa la possibile partecipazione di un figlio d’arte molto speciale. Parliamo di Matteo Bocelli, figlio del celebre tenore che l’anno ha duettato col padre sul palco del Festival.

22 anni e una voce che sembra ricalcare quella del padre, un immenso Maestro da cui poter certamente imparare segreti e tecniche.
Anche per via di quella commovente esibizione padre-figlio, pare siano circolate voci circa una sua partecipazione ufficiale a Sanremo 2020, ma è stato lo stesso Matteo Bocelli a smentire. Lo ha fatto con un post su Instagram: “Devo smentire ogni presunta indiscrezione riguardo la mia partecipazione al festival“. Secco e deciso no, quindi, ma porta aperta per il futuro: “Spero un giorno di poterne far parte anche io!”.

Oltre i cantanti, la situazione vallette

Tra i grandi punti di domanda che circondano il prossimo festival, c’è anche chi affiancherà Amadeus alla conduzione del festival. Tantissimi i nomi fatti, da Chiara Ferragni, che a tal proposito ha avuto a che ridire col Codacons, a Vanessa Incontrada, acclamata dopo il monologo sul body shaming.
Negli ultimi giorni però è stato fatto un altro nome: quello di Georgina Rodriguez, compagna di Cristiano Ronaldo. Di questo passo, prima della decisione ufficiale potrebbero finire in lizza altri grandi e insospettabili nomi.