personale medico in ospedale

Di ieri sera l’elogio da parte dell’OMS nei confronti dell’Italia per come ha saputo reagire tempestivamente e con provvedimenti immediati all’epidemia da Coronavirus che ha colpito il Paese. Di questi istanti, come di consueto, l’ultimo bollettino medico aggiornato sui numeri del contagio in Italia per voce di Angelo Borrelli, capo del Dipartimento della Protezione Civile.

Coronavirus, i dati aggiornati al 18 marzo

Il Coronavirus continua a rappresentare una minaccia di proporzioni sempre più grandi. Ieri la videoconferenza a livello europeo per adottare misure su tutta l’area Schengen, di questa mattina l’entrata in vigore del Decreto Cura Italia che racchiude una serie di misure di sicurezza straordinarie formulate dal governo proprio per fronteggiare e contenere l’epidemia che non sta facendo sconti a nessuna regione sebbene la Lombardia risulti essere la più colpita in assoluto.

L’abitudine ormai, ci porta in questi momenti ad aggiornare i numeri del contagio da Covid-19 in Italia con la lettura dell’ultimo bollettino medico diffuso da Angelo Borrelli in conferenza stampa. C’è però una specificazione da fare: ai numeri diffusi odiernamente dalla Protezione Civile mancano i dati relativi alla regione Campania che verranno diffusi con il bollettino di domani.

Coronavirus in Italia: il numero dei guariti

Dapprima le notizie che più infondono fiducia e sono quelle relative alle persone che, contratto il Coronavirus, risultano guarite dallo stesso. Ai 2.241 guariti registrati ieri, giornata in cui era stato annotato un +192, si aggiungono oggi altri 1.084 casi per un totale di 4.029 persone guarite.

Ricordiamo come, e di ciò si denota ottima spiegazione nel documento divulgato dal Ministero della Salute, per persona clinicamente guarita da Covid-19 si debba intendere una persona che dopo aver sfogato i sintomi dell’infezione (tra questi soprattutto febbre, tosse, mal di gola) diventa successivamente asintomatico con un’alta probabilità di risultare comunque positivo ad un nuovo tampone.

Per persona invece guarita da Covid-19, è da intendersi una persona che è risultata negativa al test per due volte di seguito a 24h di distanza.

Coronavirus in Italia, i contagi: l’aggiornamento

Continua intanto a crescere il numero di persone che è risultato essere positivo al test per Covid-19. Con 2.648 casi registrati oggi si raggiunge un totale di 28.710 persone risultate positive in Italia per Coronavirus.

12.090 le persone che si trovano in questo momento in isolamento domiciliare e che presentano lievi sintomi se non risultano del tutto asintomatiche; 2.257 invece le persone in questo momento ricoverate in terapia intensiva.

Coronavirus in Italia, aumentano i morti

Purtroppo però, come già ci hanno informato sotto più punti di vista e chiavi di lettura gli esperti, continua drammaticamente a salire anche il numero delle persone decedute in Italia per Coronavirus. Un bilancio che conta oggi 2.978 deceduti in tutto in Italia, con la registrazione di odierna di 475 nuove vittime.

Guarda il video:

In questo triste bilancio, la Lombardia continua a confermarsi come regione italiana in assoluto più colpita dal Covid-19.

Approfondisci

Tutto sul Coronavirus

Coronavirus, scuola: la decisione sul recupero delle lezioni ed esami di Stato

Coronavirus: la famiglia Agnelli dona 10 milioni di euro per l’emergenza