Chi è Claudio Corona, il fratello di Anna Corona indagata per la scomparsa di Denise Pipitone

Sono mesi di indagini importantissime quelle che hanno portato alla riapertura di un caso che negli anni si era silenziato: la scomparsa della piccola Denise Pipitone, la piccola di 4 anni scomparsa il 1° settembre del 2004. Emergerebbero ora elementi collaterali che sembrano attirare l’attenzione sulla famiglia di Anna Corona, in particolare il fratello Claudio.

Denise Pipitone, chi è Claudio: il fratello di Anna Corona

Si parla a lungo, in ambito dell’inchiesta sulla scomparsa di Denise Pipitone, sulla posizione di Anna Corona, l’ex moglie di Pulizzi, padre della piccola Denise. Un nome il suo, iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Marsala come riportò Ansa, che circola insieme a quello del fratello Claudio Corona.

Anche in questo caso, come tantissime altre volte, a captare le informazioni è stata la redazione del programma televisivo Chi l’Ha Visto? condotto da Federica Sciarelli. “I Corona io li ho conosciuti da vicino, ho avuto modo di conoscerli per un lungo periodo, ho lavorato con loro, parlo di lavoro sporco non lavoro pulito, a Mazara quasi tutti temono queste persone avendo traffici illeciti – sono le parole di un testimone che ha voluto rimanere anonimo a Federica Sciarelli – queste persone si difendono tra di loro“, riporta Fanpage.it.

Claudio Corona e le dichiarazioni dell’ex pm Angioni

E di Claudio Corona aveva parlato anche l’ex pm del caso, Maria Angioni che aveva iniziato a indagare sulla scomparsa di Denise nel 2004, ad un mese di distanza dalla scomparsa: “Ognuno è libero, con la sua intelligenza, di pensare ciò che vuole ma ricordo che un pm è pagato per sospettare e non per rabbonirsi – aveva dichiarato la Angioni in esclusiva all’AdnKronosIo mi sono trovata di fronte a cose che non andavano bene. [..] Il verbale di Claudio Corona, fratello di Anna Corona.

Ricordo che lui rispose in modo strafottente e basta. E chi ha preso il verbale non è andato avanti. Diede una risposta tipo ‘E che ne so io?’. Da restare a bocca aperta. Una cosa scandalosa. E quel verbale fu chiuso così, senza alcuna ulteriore spiegazione“. E sempre ricordando questo episodio, la Angioni aveva così concluso: “Mi era data una spiegazione ma non ho avuto la dimostrazione. Io, sinceramente, pensavo che qualcuno della famiglia Corona fosse un confidente della Polizia, con il Commissariato di Mazara del Vallo e, come si sa, i confidenti si tende a proteggerli“.

Denise Pipitone: la riapertura delle indagini e l’ispezione a casa di Anna Corona

Riaperte le indagini su decisione della Procura di Marsala, gli inquirenti hanno proceduto con un’ispezione all’interno della casa in cui abitò Anna Corona, l’ex moglie di Piero Pulizzi, padre biologico della piccola Denise Pipitone. Il 22 maggio la notizia diffusa da Quarto Grado che riguardava la decisione della Procura di Marsala di iscrivere nel registro degli indagati la stessa Anna Corona e Giuseppe Della Chiave, nipote di Battista Della Chiave, il testimone sordomuto, chiave nell’inchiesta, che aveva raccontato di Denise dopo il sequestro.

Dopo quest’ultima notizia, la richiesta dei legali della famiglia di Denise Pipitone volta ad una perizia sull’alibi della Corona alla luce anche di alcune dichiarazioni rilasciate da una collega della donna.

La lettera anonima e le intercettazioni

E poi ancora una lettera anonima e la richiesta da parte del legale della Pipitone che ha aveva chiesto a chiunque fosse l’autore di farsi avanti e di metterci il volto. Persona anonima che aveva dichiarato di non volersi far avanti per paura delle ripercussioni ma confermando di essere sicuro di aver visto Denise Pipitone dopo il presunto sequestro, 17 anni fa.

Testimone ora non più anonimo. Indagini che, una dopo l’altra, avrebbero portato i legali della famiglia ad allargare il quadro indiziario che fa presupporre che dietro alla scomparsa di Denise ci sia stata l’azione di più persone rispetto a quelle per anni ipotizzate. Le ultime novità sul caso di Denise Pipitone sono giunte questa mattina con la conoscenza di un dialogo che risalirebbe al 2004 e che sarebbe avvenuto tra la figlia di Pulizzi, Jessica Pulizzi, e la madre (ex compagna di Pulizzi) Anna Corona.

.