Vai al contenuto

Sara Capani e Samuele Lunardi, chi erano i due ragazzi morti a 31 e 40 anni in motorino a Milano

Pubblicato: 11/06/2024 22:17
Sara Capani e Samuele Lunardi, chi erano i due ragazzi morti a 31 e 40 anni in motorino a Milano

Sara Capani, 31 anni, e Samuele Lunardi, 40 anni, sono le vittime di un tragico incidente avvenuto lunedì 10 giugno alle 22 in via Novara, a Milano. I due viaggiavano insieme su uno scooter Kymco 125 quando, dopo un violento impatto contro lo spartitraffico, sono stati trasportati d’urgenza al San Raffaele e al San Carlo. Purtroppo, nonostante gli sforzi dei medici, entrambi sono deceduti a causa delle gravi ferite riportate.
Leggi anche: Inzago, travolto da un furgone uomo 47enne: morto sul colpo Massimo Tabacco
Leggi anche: Svolta nel caso del Mostro di Milano, trovato un Ignoto Uno: “Diamo la caccia a un fantasma”

Samuele Lunardi, residente a Quinto Romano, era alla guida del motorino, mentre Sara Capani, che viveva a Settimo Milanese nel Villaggio Cavour, era la passeggera. Samuele stava accompagnando Sara a casa dopo una serata trascorsa insieme in città. Secondo le ricostruzioni preliminari, il 40enne avrebbe improvvisamente virato a sinistra all’incrocio con via Lucio Cornelio Silla, colpendo lo spartitraffico centrale e successivamente un cartello stradale e un semaforo.

Sara Capani e Samuele Lunardi: le ipotesi dietro l’incidente fatale

La dinamica esatta dell’incidente rimane ancora incerta. Le autorità stanno esaminando diverse ipotesi: un malore improvviso del conducente, un guasto meccanico allo scooter, un attimo di distrazione o una manovra repentina per evitare un ostacolo imprevisto sulla strada. Tuttavia, i filmati delle telecamere di sorveglianza della zona non indicano la presenza di ostacoli evidenti. Inoltre, i primi rilievi della polizia locale suggeriscono che non vi siano altri veicoli coinvolti nell’incidente.

Sara Capani e Samuele Lunardi, chi erano i due ragazzi morti a 31 e 40 anni in motorino a Milano
Screenshot

Il tratto di via Novara in cui si è verificato lo schianto è caratterizzato da due corsie per senso di marcia, separate da uno spartitraffico in cemento. Questo rende ancora più difficile comprendere cosa possa aver causato la deviazione improvvisa che ha portato all’incidente fatale. Le indagini sono in corso per chiarire tutti gli aspetti della tragedia e determinare con precisione le circostanze che hanno portato alla morte di Sara Capani e Samuele Lunardi.

Le autorità stanno inoltre raccogliendo testimonianze e ulteriori prove per completare il quadro dell’incidente. La comunità locale è sconvolta dalla perdita dei due giovani, ricordati come persone piene di vita e amate da amici e familiari. Questo tragico evento sottolinea ancora una volta l’importanza della sicurezza stradale e la necessità di vigilanza costante per prevenire simili tragedie.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 14/06/2024 14:49