Francesca Pascale e Silvio Berlusconi

L’estate del gossip si anima nuovamente con uno scoop che vede protagonisti Silvio Berlusconi e Francesca Pascale. Sulle pagine dei giornali per la loro rottura, ma soprattutto ultimamente per la presunta relazione della Pascale con Paola Turci, ora Alberto Dandolo ha rivelato alcuni particolari della donna e del suo legame con l’ex premier.

Il rapporto tra Berlusconi e la Pascale

Dalla notizia della loro rottura, sono state numerose le indiscrezioni emerse, tra cui quella della “buonauscita” da 20 miloni. Quindi, le rispettive nuove relazioni, vere o presunte tali: quella della Pascale con la cantante Paola Turci, che ha suscitato insulti da parte di esponenti politici, ma anche quella di Silvio Berlusconi con Marta Fascina, deputata di Forza Italia.

Dietro tutto questo, però, c’è il rapporto tra Berlusconi e la Pascale, sviscerato da Alberto Dandolo di Dagospia, che raccontala sua personale amicizia con la napoletana classe 1985. Dandolo, che avrebbe avuto un rapporto profondo con lei – “affamato di parole, incontri, scambi di emozioni” – ha infatti rivelato che “Lei ha amato forsennatanente, disperatamente e forse anche incautamente Silvio Berlusconi“.

Berlusconi sarebbe stato il primo uomo della Pascale

Nel ritratto fatto, emergerebbe un rapporto tra Berlusconi e la Pascale profondo e altrettanto complesso: “Per lei era un padre, un consigliere, un datore di lavoro, un amante e un complice.

Ogni suo singolo istante, in ogni singolo giorno il suo Presidente era il suo tutto“. Al punto che, viene rivelato, ” Il Pompetta è stato il suo primo e unico uomo. Francesca non ha mai conosciuto nessun altro nell’intimità del talamo“.

Berlusconi quindi sarebbe stato il primo uomo di Francesca Pascale, la quale sarebbe a conoscenza di tutti i segreti e gli affari dell’ex premier, rivela Dandolo.

Il matrimonio segreto tra Berlusconi e la Pascale

Il vero scoop sarebbe però un altro e si intreccia con la notizia della bisessualità della Pascale. Una tendenza di cui Berlusconi sarebbe stato al corrente, come aveva suggerito nei giorni scorsi anche Vladimir Luxuria, e che che Dandolo descrive come un amore per le donne condiviso tra i due. Quindi la bomba: “Nessuno sa che i due si sono anche sposati. Con una cerimonia simbolica si sono scambiati promessa di amore eterno.

Una cerimonia intensa, intima e sul finale anche molto ludica“.

Questo renderebbe la Pascale la terza moglie di Berlusconi dopo Carla Elvira Lucia Dall’Oglio e la ben più celebre Veronica Lario.

Per Vladimir Luxuria è stato amore vero

Conferme sulla profondità del rapporto tra Berlusconi e la Pascale arrivano anche da un’intervista al Corriere della Sera di Vladimir Luxuria. L’attivista ha raccontato come la Pascale sarebbe in ansia per questa famosa buonuscita da 20 milioni, non ancora arrivata e, forse, in bilico dopo le foto pubblicate con Paola Turci.

La fine della relazione tra Berlusconi e l’amica, però, sarebbe stata dovuta proprio all’arrivo di Marta Fascina: “Lei se n’era già accorta, ma Berlusconi all’inizio negava, smentiva, sviava.

Poi sono uscite le prime foto rubate. Quando si sono lasciati, Francesca ha sofferto molto, era arrabbiata, delusa. Tutti hanno sempre pensato che stesse con lui solo per soldi, invece lo amava davvero e della differenza di età non le importava nulla. Perciò si è sentita tradita“.

Approfondisci

TUTTE le notizie su Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi e Marta Fascina a Villa Certosa: le foto mano nella mano

Chi è Francesca Pascale, ex fidanzata di Silvio Berlusconi