Fedez e il figlio Leone

Fedez, all’anagrafe Federico Leonardo Lucia, è nato il 15 ottobre 1989 a Milano ma è cresciuto a Buccinasco. Il cantante però vanta origini lucane, più precisamente di Castel Lagopesole. Arrivato sotto le luci dei riflettori in quanto rapper si è poi fatto strada anche come personaggio televisivo e influencer.

Il 2021 lo vede presente sul palco dell’Ariston per la nuova edizione del Festival di Sanremo insieme a Francesca Michelin.

Fedez, il debutto e la passione per la musica

Fedez, ormai noto a tutti, ha iniziato a muoversi nell’ambito musicale giovanissimo. Dopo aver frequentato per soli 4 anni il liceo artistico ha deciso in piena adolescenza di farsi travolgere dalla sua più grande passione, la musica, abbandonando il sogno di diventare un giocatore di basket che coltivava sin da piccolo.

Come cantante inizia a conquistare notorietà verso i 16 anni quando partecipa e si distingue in diverse gare di freestyle.

La nascita di “Fedez”

Fedez, come nome d’arte, è nato dal modo in cui un suo vecchio amico di infanzia aveva salvato il file con una sua foto. I due nomi di battesimo sono stati scelti perché Federico piaceva ai genitori mentre Leonardo era il nome del nonno paterno.

Negli anni il rapper ha pubblicato 6 dischi, di cui Sig.

Brainwash – L’arte di accontentare che ha ottenuto la certificazione doppio disco di platino mentre Pop Hoolista è stato 4 volte disco di platino. Dal 2014, per 5 edizioni, è stato giudice di X-Factor, conquistandosi così anche la notorietà del grande pubblico in televisione.

Nel 2013 ha fondato insieme a J- Ax una nuova etichetta discografica indipendente, la Newtopia. Il nome dell’etichetta deriva da una realtà immaginaria in cui John Lennon affermò di vivere nel momento in cui il presidente Nixon gli chiese di lasciare New York per tornare a Londra.

Dopo la rottura tra i due la Newtopia ora è di proprietà esclusiva della Zedef srl, azienda di Fedez guidata dalla madre Annamaria Berrinzaghi.

La mamma è sempre la mamma

A quanto riferito da Grazia, Fedez il primo tatuaggio lo ha fatto a 14 anni ed è stato accompagnato proprio da sua madre. Quasi tutti i tatuaggi sono stati fatti da Silvia Brigatti, sua ex con la quale aveva avviato uno studio di tatuaggi a Milano. Annamaria però è stata la sua più grande sostenitrice e sua manager fin dagli esordi. Il figlio è molto legato ai genitori e durante un’intervista aveva dichiarato: “Non eravamo una famiglia da Mulino Bianco, abbiamo cominciato ad andare in albergo grazie al mio lavoro, prima solo in campeggio.

I guadagni dei primi due anni li ho usati per pagare i debiti che avevamo”.

L’incontro con Chiara Ferragni

L’incontro con quella che ora è sua moglie, Chiara Ferragni, è avvenuto quasi per caso, è nato tutto da una canzone. Nel brano Vorrei ma non posto il rapper aveva inserito un chiaro riferimento ironico all’ex The Blonde Salade: “Il cane di Chiara Ferragni ha il papillon di Vuitton, e un collare con più glitter di una giacca di Elton John”. In seguito Chiara aveva postato su Instagram una stories in cui cantava questa canzone e da lì è nato un botta e risposta social che ha portato ad una effettiva conoscenza tra i due.

Federico, alto 1, 74 cm e dunque 3 cm in meno rispetto alla Ferragni, del loro piccolo Leone Lucia Ferragni, nato il 19 marzo del 2018, stesso anno in cui il 1° settembre la coppia si è sposata con rito civile a Noto, in Sicilia. Ora Chiara è incinta per la seconda volta: questa volta però in attesa di una femminuccia. In uno dei video postati sui loro account social il piccolo di casa giocando con una bambola l’avrebbe chiamata Rachele e i fan sono esplosi, pensando fosse quello il nome della futura nascitura.

Il tutto però sembra sia già stato immediatamente smentito dai “Ferragnez”.

Un patrimonio sconosciuto

Il patrimonio della coppia, tra le più note ed influenti al mondo, è sconosciuto: ciò che si da per certo è il fatto che Chiara guadagni molto più del suo compagno. Si vocifera che entrambi, per ogni post pubblicato, ricavino dalle sponsorizzazioni all’incirca 10 mila euro.

I Ferragnez, nomignolo diventato con gli anni un vero e proprio brand, sono però molto generosi e anche attivi nella beneficenza. Hanno ricevuto a dicembre dello scorso anno da parte del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, l’Ambrogino d’oro: un’onorificenza per il loro impegno sociale durante la prima ondata del Covid. La raccolta fondi da loro avviata e promossa tramite i social ha permesso la creazione di una nuova terapia intensiva all’ospedale San Raffaele di Milano.

Approfondisci

Fedez insieme a Chiara Ferragni durante l’ecografia: scoppia la polemica sul web

Chiara Ferragni in lacrime: sorpresa sotto il balcone per lei e Fedez

Chiara Ferragni in lacrime: il commovente video di Fedez