primi piani di Asia Argento e Sandra Milo

È scontro fra Sandra Milo e Asia Argento per via della denuncia dell’attrice nei confronti di Harvey Weinstein. L’accesa discussione fra le due donne è avvenuta durante l’ultima puntata di Live – Non è la D’Urso prima della pausa estiva del programma. Sandra Milo, attualmente ospite fisse a Io e Te, ha accusato la figlia del regista Dario Argento per il suo comportamento, mentre Asia Argento, da poco uscita da una questione legale con Morgan, ha replicato con fermezza alle parole dell’attrice.

Asia Argento e Sandra Milo a Live – Non è la D’Urso

Asia Argento è stata ospite da Barbara D’Urso insieme alla sorella Fiore Argento, ed ha preso parte al gioco delle sfere.

In una di queste la Argento si è trovata davanti Sandra Milo, che già in passato aveva espresso la sua disapprovazione per la denuncia ai danni di Harvey Weinstein, per cui è recentemente giunta la condanna. “Io ti trovo una donna molto divertente perché hai il coraggio di fare quello che ti viene in mente” ha esordito la Milo.

Non apprezzo, diciamo non trovo che sia coraggioso, il fatto di denunciare uno stupro dopo tanti anni” ha poi aggiunto “e dopo che altri lo avevano già fatto.

Inoltre, scusa sai, se un uomo ti ha stuprato, e quindi ti ha offeso, e ti ha fatto soffrire, perché ci hai fatto i film insieme? ha sostenuto la Milo nello studio del programma di Canale 5.

Asia Argento: “Vabbè, questa è partita

Le parole di Sandra Milo hanno subito provocato l’ira di Asia Argento, che, già prima di vedere chi si nascondesse dietro la sfera, aveva puntualizzato: “Ancora con sta’ storia che ci ho fatto tre film?

Guardate su Wikipedia, guardate da qualsiasi parte, io non ci ho più lavorato con Weinstein dopo che mi ha fatto la violenza” aveva dichiarato l’attrice e regista.

L’esordio della Milo ha dunque portato la Argento a ripetersi: “Non ce li ho fatti” ha urlato. “A’ bella! Cioè, amo’” ha quindi proseguito cercando di interrompere la Milo. “Qualcuno le fa un briefing? Scusi, Sandra Milo” ha proseguito nel tentativo di fermare la sua interlocutrice, senza però riuscirsi. “A’ Sandra, non c’ho più lavorato, lo vuoi capi’?

Sandra. Mi senti? Non mi sente. Vabbè questa è partita. Ok” si è quindi arresa la Argento.

Sandra Milo: “Forse l’ho fatto anch’io, però dopo non l’ho disprezzato

Sandra Milo, che di recente si è anche incatenata davanti a Palazzo Chigi, è però andata avanti, incurante dei commenti di Asia Argento. “Qualche volta forse l’ho fatto anch’io” ha raccontato, in riferimento ai rapporti con registi e produttori “però dopo non l’ho disprezzato lui, o perlomeno se ho disprezzato lui o disprezzato anche me” ha affermato.

Se vogliamo avere gli stessi diritti, e essere come gli uomini dobbiamo essere forti loro” ha aggiunto.

Non possiamo piangere quando ci fa comodo e poi alzarci in piedi e urlare, e pretendere, capito? Bisogna avere la forza, e se non si ha la dobbiamo trovare” ha concluso il suo discorso, mentre la Argento, parlandole sopra, ha sbuffato: “Sto’ qua ancora a discutere di questo dopo un anno, non ci posso credere. Ma dove l’avete ricciciata questa”.

Approfondisci

Weinstein colpevole, esulta Asia Argento: “Mi sento vendicata”

Sandra Milo soffocata dal fisco: “Ho pensato seriamente al suicidio”