Scomparsi

Denise Pipitone, una nuova intercettazione irrompe nel mistero: spunta una frase di Anna Corona

Caso Denise Pipitone - Una nuova intercettazione tra gli elementi su cui le parti civili punterebbero nell'opposizione alla istanza di archiviazione dell'inchiesta sulla bimba scomparsa a Mazara del Vallo
Denise Pipitone: intercettazione di Anna Corona

Una nuova intercettazione irrompe nel giallo della scomparsa di Denise Pipitone, le cui tracce si sono perse a Mazara del Vallo (Trapani) il 1° settembre 2004. Oggi, la bambina al centro di un enigma lungo quasi un ventennio avrebbe 21 anni e, poche ore dopo la diffusione del più recente age progression che ne mostra il presunto attuale aspetto, spunta la notizia che riguarderebbe Anna Corona (ex moglie del padre di Denise, Pietro Pulizzi) e che, secondo le parti civili, sarebbe compatibile con lo scenario del sequestro.

Denise Pipitone, spunta una nuova intercettazione di Anna Corona

La frase captata, riporta Ansa, sarebbe stata pronunciata da Anna Corona e sarebbe la seguente: “Lo vuoi sapere cu fu tanno?

Io cu Giuseppe” (“Vuoi sapere chi è stato quella volta? Io e Giuseppe“). Si tratterebbe di una recente intercettazione (dello scorso 25 maggio) condotta dai Carabinieri di Trapani nell’ambito della riapertura dell’inchiesta sulla scomparsa di Denise Pipitone da parte della Procura di Marsala (su cui ora pende una richiesta di archiviazione avanzata dalla stessa).

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa, quelle parole sarebbero state pronunciate a bassa voce dalla donna alla figlia Alice e, a detta delle parti civili – Piera Maggio e Piero Pulizzi, genitori di Denise Pipitone, rispettivamente rappresentati dagli avvocati Giacomo Frazzitta e Piero Marino – potrebbero riferirsi al sequestro della bambina. Ignota l’identità del “Giuseppe” di cui si farebbe menzione nel contenuto intercettato.

Denise Pipitone: la famiglia contro la richiesta di archiviazione

Il contenuto dell’intercettazione sarebbe uno degli elementi cui sui punterebbe l’opposizione della famiglia di Denise Pipitone alla richiesta di archiviazione, avanzata dalla Procura di Marsala poche settimane fa, in merito all’inchiesta che vedrebbe coinvolti Anna Corona, madre di Jessica Pulizzi (sorellastra della bimba scomparsa, processata per sequestro di minore e assolta in tutti i gradi di giudizio) e altre 3 persone: Giuseppe Della Chiave – nipote di Battista Della Chiave, l’uomo sordomuto che avrebbe fatto intendere di averlo visto con la minore lo stesso giorno della sparizione -, e una coppia di coniugi romani che risulterebbero indagati solo per false dichiarazioni al pm (contestazione, quest’ultima, che vedrà l’ex pm che si occupò del caso tra il 2004 e il 2005, Maria Angioni, a processo dal prossimo 23 dicembre).

La decisione del gip sull’opposizione (che riguarderebbe solo Anna Corona) sarebbe attesa per il 23 novembre. Poche ore fa, Piera Maggio ha pubblicato sui social la foto di come sarebbe oggi la sua Denise, 17 anni dopo l’inizio del giallo che tiene il suo cuore e l’Italia intera col fiato sospeso, all’esito dell’age progression elaborato di recente.

Potrebbe interessarti