Ciro e Maria Paola di Caivano: di chi è la colpa di questo omicidio

Marta Pettolino

Ho iniziato con una vecchia macchina da scrivere nera, come cronista sportiva. Quando ancora il profumo della notizia era quello dell’inchiostro sulla carta stampata. Ancora oggi, la cosa che amo di più è scrivere. Ascoltare e raccontare storie, quelle che hanno il potere di cambiare le emozioni di chi legge, e anche un po' quelle di chi scrive.