Paolo Borzacchiello: chi è lo scienziato delle parole

Marta Pettolino

Ho iniziato con una vecchia macchina da scrivere nera, come cronista sportiva. Dalla carta stampata, quando ancora il profumo della notizia era quello dell’inchiostro. Dopo tanti anni amo ancora questo, che non definisco un lavoro, questa che mi piace chiamare “l'occupazione più bella del mondo”